Regolamento

Il tuo divertimento in sicurezza

IN CASO DI MALTEMPO LA DIREZIONE PUÒ DECIDERE LA NON APERTURA DEL PARCO.

Data la conformità collinare, la presenza di piante, tavoli, ombrelloni e piccoli avvallamenti, il parco ha impedimenti tali da non considerarlo terreno di gioco.
La direzione quindi declina ogni responsabilità per eventuali danni personali o a terzi.
Si comunica che vi sono degli spazi attrezzati dove svolgere i giochi.
Le attrezzature presenti nel parco (panche, ombrelloni, lettini, barbecues, ecc.) sono a disposizione della clientela fino ad esaurimento, pertanto il biglietto d’ingresso non garantisce la disponibilità delle attrezzature stesse.
La direzione declina ogni responsibilità per furti di oggetti non custoditi.

È ASSOLUTAMENTE VIETATO:
INTRODURRE RECIPIENTI IN VETRO
INTRODURRE ANIMALI
INTRODURRE QUALSIASI SISTEMA DI COTTURA

1) SI PREGA LA GENTILE CLIENTELA DI TENERE UN COMPORTAMENTO ADEGUATO, IN MODO TALE DA NON RECARE DANNO ALLA STRUTTURA O DISTURBO AD ALTRI OSPITI.
2) SI AVVISA LA GENTILE CLIENTELA CHE I PARCHEGGI NON SONO CUSTODITI. LA DIREZIONE DECLINA QUALSIASI RESPONSABILITÀ PER EVENTUALI DANNI O FURTI.
3) LA DIREZIONE SI RISERVA LA FACOLTÀ DI ALLONTANARE CHIUNQUE NON MANTENGA UN COMPORTAMENTO ADEGUATO.

Regolamento d’uso della piscina

ORARIO DI APERTURA: DAL LUNEDI’ AL VENERDI’ 9:30 – 18:30
SABATO, DOMENICA, FESTIVI E PERIODO DI FERRAGOSTO 9:00 – 18:30

1) E’ obbligatorio l’utilizzo di docce e vaschette lavapiedi prima di accedere al piano vasca.
2) E’ vietato entrare nell’ambito della piscina con scarpe da passeggio, sono obbligatorie le ciabatte o scarpette in gomma o zoccoli.
3) E’ vietato introdurre cani o altri animali all’interno degli impianti.
4) E’ consentito l’ingresso in vasca tramite le apposite scalette oppure calandosi in acqua dal bordo (no tuffi di qualsiasi tipo).
5) E’ Vietato l’utilizzo di giochi in vasca (palloni, materassini gonfiabili etc.).
6) E’ Vietato correre.
7) Si raccomanda ti tenere un tono di voce adeguato.
8) E’ obbligatorio l’uso del costume da bagno per accedere alle vasche.
9) Si consiglia, in particolare ai bambini, di usare la “toilette” prima di entrare in acqua.
10) E’ obbligatorio utilizzare costumi contenitivi per bambini di età inferiore ai 3 anni.
11) I bambini di età inferiore ai 12 anni devono essere accompagnati e costantemente sorvegliati da un adulto.
12) È vietato indossare all’interno delle piscine occhiali da sole o da vista in vetro.
13) È vietato spingere altre persone nelle piscine.
14) E’ vietato utilizzare radioline, ipod etc. senza auricolari e tenendone comunque un volume adeguato per non disturbare gli altri clienti.
15) Osservare scrupolosamente le istruzioni degli Assistenti Bagnanti e attenersi alle indicazioni del regolamento esposto all’interno del Parco.
16) E’ fatto divieto di entrare in vasca alle persone che presentino ferite, abrasioni, lesioni o alterazioni cutanee di sospetta natura infetta (verruche, dermatiti, micosi ecc..). L’accesso alla vasca sarà negato dal personale di sorveglianza.
17) E’ assolutamente vietato fumare e non è possibile consumare cibi o bevande sul piano vasca ad eccezione di acqua in bottiglie di plastica.
18) La Direzione si riserva il diritto di rifiutare l’ingresso in piscina a chi turba il buon ordine o il buon andamento del servizio, o arrechi offesa al decoro e alla morale.
19) Il personale di servizio può allontanare chi disturba con comportamenti o atteggiamenti inadeguati. Questi bagnanti non avranno diritto al rimborso del biglietto d’ingresso.
20) La direzione non è responsabile di furti o smarrimenti di oggetti lasciati incustoditi all’interno della struttura.
21) E’ vietato ai bagnanti l’uso delle pinne, di maschere o quanto altro possa da Direzione ritenere pericoloso ai frequentatori della piscina.
22) E’ fatto divieto entrare in piscina alle persone in stato psicofisico alterato(ubriachezza, alterazioni da stupefacenti ecc..) o anche in evidenti condizioni precarie di salute, tali da rappresentare un rischio per l’incolumità del soggetto stesso.
23) E’ obbligatorio uscire immediatamente dalle vasche in caso di pioggia e durante un temporale.
24) È vietato far uso di saponi o shampoo nelle docce a bordo piscina.
25) Nelle giornate con raffiche di vento, per salvaguardare la vostra incolumità, gli ombrelloni dovranno essere chiusi.
26) E’ vietato portare sedie a sdraio, lettini extra sul piano vasca.
27) Gli ombrelloni sono disponibili gratuitamente fino ad esaurimento.
28) I lettini sono a pagamento e disponibili fino ad esaurimento, il costo è di 3€ a lettino.
29) Il personale di servizio è autorizzato ad intervenire in qualsiasi momento per esigere l’osservanza del presente regolamento.
30) Si consiglia di lasciar trascorrere un intervallo di almeno 3 ore fra il pasto ed il bagno.
31) Per motivi di viabilità è vietato stendere teli mare sul piano vasca.

In base alle nuove disposizioni il regolamento potrebbe essere modificato per adempire a tutti gli obblighi necessari a garantire la salute di tutti i visitatori.

PER ACCEDERE AL PARCO LA QUIETE NON VERRA’ RICHIESTO IL GREEN PASS

La nostra struttura è considerata pari alle piscine all’aperto e come dichiarato dal D.L. del 23/07/2021 n. 105 all’art.3 comma D in vigore dal prossimo 06/08/2021, non sono soggette a tale obbligo.

Cari Ospiti, in risposta alla Pandemia Covid-19, abbiamo introdotto specifiche misure di sicurezza con lo scopo di salvaguardare la salute, l’incolumità e il benessere di tutti coloro che visitano il Parco la Quiete .

Tutti gli Ospiti e chiunque voglia accedere al Parco sono tenuti a rispettare poche nuove norme:

  • Obbligo di rimanere al proprio domicilio in presenza di febbre (oltre 37.5° C) o altri sintomi influenzali e di non fare ingresso al Parco in caso di condizioni di pericolo, tra cui sintomi di influenza, febbre, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti e in tutti i casi in cui i provvedimenti dell’Autorità impongono di informare il medico di famiglia e l’Autorità sanitaria e di rimanere al proprio domicilio.
  • Per il Parco la Quiete la tua sicurezza viene prima di tutto! Per garantirti una giornata di puro relax e divertimento nel rispetto delle distanze di sicurezza e per evitare assembramenti abbiamo limitato il numero massimo di presenze giornaliere nel Parco . Quindi nelle giornate di maggiore affluenza la direzione potrà valutare di bloccare gli ingressi al raggiungimento del numero massimo prestabilito.
  • Potremmo doverti misurare la temperatura corporea prima dell’ingresso .
  • Se non siete della stesso nucleo famigliare è obbligatorio mantenere il distanziamento sociale di almeno 1 metro, e vi dobbiammo chiedere di indossare la mascherina in zone dove non è possibile mantenere la distanza di sicurezza e per l’accesso al “Ristorante Canne al Vento” e ai servizi.
  • Sono a vostra disposizione in diversi punti all’interno del Parco, colonnine con prodotti igienizzanti,raccomandiamo di usarli con frequenza.
  • In ogni attrazione e punto ristoro presente nel Parco, sarà presente una segnaletica di sicurezza da seguire.
  • In orari di maggiore affluenza la direzione potrà decidere di bloccare temporaneamente gli ingressi in piscina , nel rispetto delle normative vigenti per il contigentamento in vasca.
  • Prima di entrare in vasca è obbligatorio igienizzarsi le mani e ai bambini piccoli far indossare il pannolino contenitivo.
  • Per il rispetto del distanziamento sociale non sarà possibile spostare l’attrezzatura (lettini, ombrelloni) dislocata sul piano vasca.
  • Nelle aree giochi per bambini, la mascherina di protezione delle vie aeree deve essere utilizzata da genitori, accompagnatori ed eventuale personale, e dai bambini e ragazzi sopra i 6 anni di età.
  • Si raccomanda ai genitori/accompagnatori di avere cura di sorvegliare i bambini, per il rispetto del distanziamento e delle norme igienico-comportamentali compatibilmente con il loro grado di autonomia e l’età degli stessi.
  • Obbligo di informare tempestivamente e responsabilmente il personale dislocato nel Parco della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante la visita al parco, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti.
  • E’ nell’interesse di tutti rispettare tutte le misure di sicurezza che sono state adottate dalla Direzione del Parco la Quiete con l’obiettivo di salvaguardare la sicurezza e il benessere di tutti gli Ospiti e chiunque visiti il parco e le sue pertinenze. La Quiete srl si riserva il diritto di allontanare dal Parco qualsiasi persona il cui comportamento non rispetti queste misure di sicurezza.

Assunzione del Rischio

Le misure di sicurezza che sono state introdotte a La Quiete srl hanno lo scopo di ridurre al minimo il rischio di contrarre il virus Covid-19, tuttavia questo rischio non può essere completamente eliminato. Pertanto, chiunque visiti il parco riconosce di farlo a proprio rischio.

Nel caso in cui venga rilevata una temperatura superiore ai 37.5° C, l’Ospite verrà condotto in luogo separato per una seconda misurazione . Nel caso in cui la seconda misurazione confermasse una temperatura corporea superiore a 37.5°C, l’Ospite verrà invitato a tornare presso il proprio domicilio e a mettersi in contatto con il proprio medico curante.

Privacy

Il trattamento dei Dati forniti avverrà nel pieno rispetto delle libertà fondamentali e in conformità alle previsioni contenute nel D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 e nel Regolamento UE n. 2016/679, adottando sempre principi ispirati alla correttezza, liceità e trasparenza, e solo allo scopo di tutela della salute delle persone presenti al Parco la Quiete , in modo da garantire la tutela e la riservatezza dei dati stessi. I dati raccolti non saranno diffusi o comunicati a terzi al di fuori delle specifiche previsioni normative e non saranno trasferiti all’estero. Non sarà conservato alcun dato personale acquisito in relazione alla rilevazione in tempo reale della temperatura se la stessa non supera la soglia prevista. In caso contrario, il Titolare del trattamento, La Quiete Srl, si può limitare a registrare il nominativo dell’Ospite e il codice identificativo del titolo d’ingresso per documentare le ragioni che ne hanno impedito l’accesso al Parco e lì tratterrà per i successivi 14 giorni, dopodiché saranno cancellati.